Audemars Piguet replica svizzeri, Le Brassus

Audemars Piguet replica è uno dei più antichi produttori di orologi ancora controllati da sue famiglie fondatrici, e la sua storia è strettamente legata alla storia dell’orologeria Svizzera. Sia il Audemars e Piguet famiglie vivevano in Vallée de Joux, e nel 1700, come molte famiglie in questa zona con inverni molto rigidi, stavano facendo componenti orologio durante l’inverno per integrare il loro reddito da bestiame e produzione lattiero-casearia. Nel Museo di Audemars Piguet replica svizzeri è un orologio da tasca realizzato nella metà del 1700, firmato “Joseph Piguet – Le Brassus.”

(Nella foto sotto, design per il nuovo Museo di Audemars Piguet replica dallo studio di architettura BIG (Bjarke Ingels Group, con sede a Copenaghen e New York), con un disegno a spirale che esprime l’impegno del marchio per l’ambiente naturale e più specificamente il paesaggio di Vallée de Joux dove si trova.)

Audemars Piguet replica svizzeri

Jules-Louis Audemars, Nato nel 1851, ha iniziato a lavorare su componenti per orologi con suo padre e ha frequentato lezioni tenute nella zona con un apprendistato che si è conclusa nel 1873. Egli sposò Eugenie Renaud nel 1874 e tornò a Le Brassus nel 1875 dove aprì un’officina rendendo sbozzi (movimenti incompiuti) per le altre marche. Ha ottenuto alcuni importanti clienti, alcune delle aziende leader dell’orologeria di Ginevra, e ha cominciato a fare movimenti di sua progettazione. Aveva incontrato Edward-Auguste Piguet (Nato nel 1853) durante il suo apprendistato, e con lui ha fondato “Audemars, Piguet & Cie” nel 1881. La loro missione era di rendere specificamente orologi di alta qualità e complicazioni. Hanno continuato a fare movimenti per altri marchi come Gubelin e Tiffany & Co. e ha iniziato a fare i propri orologi, presentando il loro prime complicazioni, calendari perpetui e ripetizione minuti, nel 1882.

Dal 1889, l’azienda aveva dieci dipendenti. In quell’anno hanno esibito all’esposizione universale di Parigi, con molti dei loro orologi di complicazione, e questo li ha aiutati a sviluppare la distribuzione a Londra, Berlino, New York, Parigi e Buenos Aires. L’azienda prosperò fino alla prima guerra mondiale che ha segnato la prima delle crisi del 20 ° secolo che affliggono l’industria orologiera Svizzera intera. Audemars Jules-Edward morì nel 1918, ed Edward-Auguste Piguet nel 1919 ed essi furono succeduti dai loro figli Paul-Louis Audemars e Paul-Edward Piguet. Dopo il 1920, la grande depressione ha portato Audemars Piguet vicino al collasso. Nel 1929, la società ha circa 730 orologi, mentre questo è sceso a 50 esemplari nel 1931. Nel 1932, il personale era scesa a solo due dipendenti. C’era una ripresa dopo la seconda guerra mondiale, e nel 1946, Audemars Piguet repliche ha creato il calibro 9 ‘ ‘ ML, a quel tempo il più sottile movimento meccanico al mondo a 1,64 mm. Alla fine del 1950, il numero dei dipendenti era aumentato a 26. Dopo la crisi del quarzo degli anni 1970 ancora una volta ha causato alcune difficoltà.

Uno di reazione del marchio per la crisi del quarzo è stato di commissionare un orologio sportivo in acciaio da Gérald Genta. A quanto pare era la risposta dell’amministratore delegato della società, Georges Golay, ad un suggerimento di importatore italiano della società, Alessandro De Marchi, che hanno richiesto un orologio di stile sportivo realizzato in acciaio ma con qualità abituale della maison. Georges Golay, amministratore delegato dell’azienda dal 1965 diritto fino alla sua morte nel 1987, ha commissionato il pezzo da Gérald Genta che, secondo la leggenda, ha inventato il Royal Oak in un solo giorno. Era insolito per la sua forma di lunetta ottagonale, con otto viti esposte, otto bulloni sulla schiena e un bracciale integrato. Il nome è venuto da una serie di navi da guerra britanniche, denominato Royal Oak, a sua volta chiamato dopo un episodio nella storia britannica quando re Charles II si nascose da Cromwell e le sue truppe, nascondendosi all’interno di un albero di quercia. Una delle Repliche orologi famosi Italia corazzate Royal Oak aveva porte ottagonale pistola assicurati da otto bulloni, presumibilmente l’ispirazione per Genta.

Al momento, 1973, un orologio sportivo High-end in acciaio era insolito e inizialmente non era un grande venditore per il marchio, ma a tempo debito divenne un enorme successo, con molte altre marche adottando stili simili. La prima serie di 1.000 Royal Oak orologi, la serie a, hanno il logo di AP a 6, mentre la serie successiva ha avuto a 12. Questi orologi sono comprensibilmente diventati oggetti da collezione. Il Royal Oak nelle sue varie forme rappresenta oggi circa il 40% delle vendite totali del marchio. Audemars Piguet replica orologi svizzeri rende attualmente circa 30.000 orologi l’anno, in quattro aree principali: Sport estremi (Offshore), Sport Prestige (Royal Oak), classica contemporanea (Jules Audemars ed Edward Piguet), millenaria e Lady Millenary.

François-Henry Bennahmias, CEO di Audemars Piguet da maggio 2012

Gelsomino Audemars (grande grand-figlia di Jules-Louis Audemars), Presidente del Consiglio di amministrazione, Audemars Piguet Holding SA.