Tasto Cartier misterioso Tempo

QQ截图20160109174052

Per oltre un secolo, Cartier gioca a domare il mistero … In effetti, gli orologi mistero, ei movimenti che li animano, sono un capitolo a parte della storia della Casa. Si dice che il “misterioso”, perché le loro mani sembrano galleggiare nel corpo trasparente con alcun legame visibile apparente con il movimento.
Questi “miracoli di orologeria”, come chiamato La Gazette du Bon Ton a 1925, nato dalla collaborazione tra Louis Cartier e un orologiaio eccezionale Maurice Couet. Quest’ultimo non ha 25 anni quando viene notato da Cartier – già una vasta esperienza al suo attivo.
Dal 1911, è diventato il fornitore esclusivo di Cartier. Il primo pendolo misteriosa, chiamata Modello A, su un workshop nel 1912. Maurice Couet stato ispirato orologi Jean Eugène
Robert-Houdin, un famoso mago e inventore della magia moderna. Il modello A conosce diverse varianti relative alla natura della base, l’arredamento del quadrante e supervisione o la forma di aghi.
L’anno 1920 ha visto la nascita del modello chiamato “asse centrale”. Cartier Questa innovazione dà più libertà nella sua ricerca estetica. Nel 1923, il risultato di nuovi sviluppi tecnici, il movimento si trova sulla parte superiore dei famosi orologi mistero Portico. Estremamente raro, alcuni dei quali richiedere più di un anno di lavoro e la partecipazione di numerosi laboratori.
Si deve sapere che il suo tempo, Louis Cartier aveva vietato l’operazione di orologi misteriosi del suo tempo è spiegata ai venditori di non deflorare un segreto. Oggi, il collegamento meccanico che collega il movimento agli aghi della Rotonde de Cartier misterioso è stato progettato per integrarsi nella struttura di classe per rimanere invisibile e mantenere … magia così.

Per dare vita a un orologio da polso misterioso, ci sono voluti gli orologiai Cartier producono a superare i vincoli inerenti lo sviluppo di un display mano il cui collegamento con il movimento è strettamente invisibile. Per ridurre l’attrito tra i dischi di zaffiro, è stato selezionato per attivare perni sottili, come sarebbe una ruota dentata, piuttosto che correre in una scanalatura guida, come avviene tradizionalmente per orologi mistero.
QQ截图20160109174121
Questo nuovo disegno, che si fonde con la canna dell’ago, evitando attriti e limitare il consumo di energia del movimento. Una volta attrito ridotto al minimo, era necessario ottimizzare l’inerzia di questi grandi dischi zaffiro di appena 0,56 g con una ruota perimetrale realizzata utilizzando la tecnologia DRIE (Deep Reactive Ion Etching). Questo metodo permette le parti metalliche in crescita materiale tridimensionale e quindi ottenere un ingranaggio di una elevata concentricità facendo corpo con disco di zaffiro. La geometria perfetta di questa assemblea a causa del micron.

Per facilitare l’assemblaggio finale dei vari componenti nelle migliori condizioni, Cartier ha infine optato per una costruzione modulare. Così il movimento è costituito da due parti distinte: il movimento in quanto tale, che occupa uno spazio in forma di crescente sulla piastra di base e un modulo display esterno nello spazio libero sinistra circolare.